Ti trovi in

Risposta a un lettore distratto dell’Associazione “SICUREZZA, GIUSTIZIA E LEGALITÀ – OSSERVATORIO PER L’EUROPA”

Caro Vito Ciullo buongiorno. Non è una questione di leggi vigenti giuste o sbagliate che siano, è una questione di posti di lavoro che non ci sono e diminuiscono sempre di più e i nostri diritti di cittadini che abbiamo diritto a un lavoro dignitoso  vengono compressi e negati.
L’Italia ha bisogno di una classe politica e dirigente capace di innovare e creare occupazione e sviluppo.
Il nostro Paese sta arretrando senza alcuna via d’uscita.
Bisogna invertire la rotta e investire sui giovani, aumentando la produzione industriale, rilanciando l’economia che ristagna.
Bisogna sbloccare gli stanziamenti pubblici e aprire i cantieri aperti e dare lavoro a chi non ce l’ha.
Occorre investire nelle opere pubbliche e nelle vie di comunicazione, come le scuole, nel dissesto idrogeologico, nelle strade, nelle autostrade, nelle linee aeree e ferroviarie, nei ponti dissestati, nei porti e negli aeroporti da ammodernare, per rendere l’Italia più vivibile e sicura e favorire l’esportazione dei nostri prodotti, attirando gli investimenti di capitali esteri da investire in Italia .
Questo è tanto altro ancora può fare il Governo per cambiare in meglio il sistema Paese e dare speranza e certezze ai cittadini. Un cordiale saluto.
Michele ALESSI