Ti trovi in

Manifesto

L’Associazione di promozione sociale denominata “Sicurezza, Giustizia e Legalità – Osservatorio per l’Europa”, nasce con l’intenzione di essere un punto di svolta nella vita della comunità di Roma e del Lazio al fine di garantire un’adeguata assistenza sociale con una sanità pubblica più efficiente, nella fruizione dei servizi pubblici e privati in favore dei cittadini della Capitale e della Regione nonché a favorire una migliore qualità della vita e del lavoro degli stessi cittadini.

L’obiettivo prioritario è quello di perseguire costantemente uno sviluppo economico stabile ed adeguato alle potenzialità della Regione Lazio, finalizzato alla realizzazione di nuovi posti di lavoro nei vari settori di interesse. Tali priorità attengono la necessità e l’urgenza di un auspicato e concreto sviluppo sociale compatibile che si può attuare solo attraverso un’azione sinergica atta a reperire i fondi sufficienti per finanziare, con adeguate risorse economiche, le piccole e medie imprese laziali che rappresentano lo sviluppo economico-sociale e sono di fondamentale importanza per la crescita e l’occupazione.

Crediamo, e siamo convinti di quanto sosteniamo, che uno dei temi da approfondire e sviluppare adeguatamente sia quello di un nuovo modello di turismo organizzato, di qualità, di pregio e radicato nel territorio per attrarre nuovi interessi e turisti da ogni parte del mondo e che sia da volano per la crescita e l’occupazione dei cittadini laziali perché “senza crescita non vi può essere ricchezza”.

Le finalità e gli scopi principali dell’associazione mirano, inoltre, a conseguire risultati concreti ed effettivi in favore del ceto sociale debole, per salvaguardare i giovani ma soprattutto gli anziani ed in particolare per sostenere quei soggetti espulsi precocemente dal mercato del lavoro che sono la reale conseguenza civile della forte crisi economica che sta affliggendo da anni il nostro Paese.

Per la Regione Lazio la cultura e l’arte rappresentano la vera chiave di volta per una crescita economica compatibile con un turismo di alto profilo, ciò in considerazione dell’ampio patrimonio storico, architettonico e culturale di cui dispongono la Capitale e le altre province del Lazio che, complessivamente, rappresentano oltre l’80% del totale mondiale dei beni artistici, architettonici, storici e culturali. Tutto ciò deve necessariamente essere una risorsa aggiuntiva da utilizzare per conseguire una maggiore fonte di ricchezza e di sviluppo per il nostro Paese.

La ricerca scientifica nel terzo millennio rappresenta una delle altre priorità principali su cui investire al fine di produrre una maggiore crescita occupazionale, volta ad implementare nuove tecnologie competitive per attrarre capitali esteri, mirati a migliorare qualitativamente e quantitativamente la produzione di beni e servizi.

L’associazione con il suo contributo intende fornire un concreto sostegno alla ricerca, impegnandosi attivamente in tutte le sedi opportune a sollecitare e stimolare i vari Enti pubblici e privati, sia a livello nazionale che nell’ambito dell’Unione Europea, per favorire investimenti adeguati atti ad implementare la ricerca che è un’opportunità straordinaria e unica per vincere le sfide del futuro.

Confidiamo altresì, in un concreto e propositivo contributo fornito da tutti i Soci, diretto con la loro partecipazione attiva e la loro consapevolezza e sensibilità ad individuare forme di intervento volte a favorire il tema etico e morale che deve essere al centro del confronto dialettico per individuare, con tutti gli strumenti ed i mezzi disponibili, gli spazi necessari per realizzare una vera moralizzazione della vita pubblica e soprattutto di chi gestisce ed amministra la cosa pubblica.

L’Associazione è aperta a chiunque ne condivida i principi, gli obiettivi ed i contenuti di una vera solidarietà sociale ed opera e lavora nel pieno rispetto della libertà e della dignità delle persone che la compongono.

Come tutte le associazioni di promozione sociale, l’Associazione “Sicurezza, Giustizia e Legalità -Osservatorio per l’Europa” non persegue scopi di lucro e vieta la distribuzione tra i propri iscritti di qualsiasi utilità finanziaria.

L’Associazione persegue le finalità di uno sviluppo economico nei Paesi industrializzati avanzati, nella convinzione che l’espansione di un unico vero mercato globalizzante, potrebbe portare con il benessere economico, l’eliminazione fisiologica di squilibri e tensioni sociali, rendendo più equo e pacifico un Mondo nel quale il ruolo di mediazione della politica e la sovranità degli Stati nazionali potrebbero divenire via via sempre più influenti.

L’Associazione garantisce pari dignità a tutti i Soci al fine di consentire loro di esprimersi in piena libertà, per valorizzare la ricerca ed individuare un programma mirato ad implementare gli aspetti scientifici e culturali in ambito nazionale ed internazionale.

L’Associazione è stata istituita a salvaguardia delle sue molteplici attività come espressione di partecipazione, di solidarietà e di pluralismo, per favorire lo svolgimento di attività di utilità sociale in favore dei suoi soci o di terzi nel pieno rispetto della libertà e dignità degli stessi associati anche al fine di promuovere lo sviluppo sociale in tutte le sue articolazioni territoriali.

L’Associazione intende promuovere attività sociali in favore dei propri iscritti, a tutela della tradizione italiana, per favorire la crescita e lo sviluppo economico in ogni settore produttivo dell’energia, del commercio, dell’industria, dell’artigianato e dell’ambiente, intervenendo e facendosi promotrice di iniziative volte a sensibilizzare le strutture pubbliche e private dislocate sul territorio, per favorirne la piena realizzazione.

Le finalità e gli scopi dell’Associazione mirano a promuovere e patrocinare riunioni, convegni, conferenze, dibattiti, confronti, seminari, corsi di studio e di formazione ed ogni altra forma di attività, di approfondimento ed elaborazione culturale e scientifica per il raggiungimento dei propri fini e scopi statutari, presso scuole, università ed enti pubblici e privati del nostro Paese.

L’Associazione intende portare avanti il rinnovamento ed il cambiamento, conservando un forte radicamento culturale della tradizione italiana, della democrazia e dell’economia di mercato ed opererà nei settori dell’assistenza, dell’istruzione, della formazione, dello sport dilettantistico, della promozione della cultura e dell’arte, della ricerca scientifica di particolare interesse sociale, della tutela dei diritti civili, svolti direttamente da associazioni ed enti morali e/o fondazioni.
Questa Associazione ritiene che sul tavolo del negoziato europeo c’è, oggi, la sfida aperta della trasformazione dell’Unione Europea in una vera unione economica e politica degli “Stati Uniti d’Europa”.

Gli obiettivi primari sono finalizzati a rendere efficace e razionale il procedimento decisionale di una Europa politica unita, allargata agli attuali 27 Paesi componenti e soprattutto a dare vita a una identità politica nuova per una vera Unione di Stati, fondata su una comune eredità e tradizione culturale, alla ricerca di una missione di alto profilo più umana e giusta per l’integrazione dei popoli, a partire dalle sue naturali aree di influenza, quali il Mediterraneo e i paesi dell’Eurasia. A nostro modesto avviso questa Europa non rappresenta solo il compimento della volontà dei padri fondatori dell’unione, ma costituisce un elemento decisivo e primario per la sopravvivenza della pluralità delle culture, delle tradizioni, della storia e delle diversità religiose.

Gli amici che hanno dato vita all’Associazione “Sicurezza, Giustizia e Legalità – Osservatorio per l’Europa”, si sono voluti collegare alla tradizione, alla storia e alla cultura italiana per affermare i valori ed i principi cardine della democrazia, con l’intento di misurarsi con le sfide del terzo millennio, nella consapevolezza dell’importanza di un periodo di globalizzazione, di grandi e radicali cambiamenti della nostra storia nazionale che, pur in presenza di una profonda frattura nel mondo globalizzato, ha visto l’Italia divenire uno dei Paesi più sviluppati, protagonista della costruzione europea e capace di coniugare efficienza, modernità e solidarietà nella nuova Europa Unita.

Riteniamo che tale progetto possa aiutare i cittadini del Lazio e di Roma Capitale ad intraprendere un nuovo ed incisivo percorso di crescita e di trasformazione della società civile coniugando democrazia, giustizia e legalità, al fine di una reale integrazione Europea solidale, consapevole della necessità del dialogo tra religioni, tradizioni, storie e culture diverse per radicare la pace ed il benessere sociale nella vita dei popoli.