Ti trovi in

Assemblea sindacale a Chieti sul riordino delle carriere

Nella tarda mattina del 17 ottobre 2017 si è tenuta una partecipata assemblea sindacale del Siulp presso la sala Consiliare della Provincia di Chieti, dove hanno partecipato molti collegi della Polizia di Stato. L’assemblea è stata presieduta dal Segretario Nazionale del Siulp dott. Michele Alessi e dal Segretario provinciale del Siulp Francesco Antonio Morganti. Durante il dibattito sono stati trattati…

Leggi

Superati 10.000 Like su Facebook: La corsa continua ……

Dopo circa 10 mesi di attività dell’Associazione di Promozione Sociale “Sicurezza, Giustizia e Legalità – Osservatorio per l’Europa”, di cui mi onoro di essere il Presidente, abbiamo superato i 10.000 “Mi piace” nella nostra pagina Facebook, con un trend in continua crescita, finalizzato a diffondere il programma del nostro progetto. Come più volte abbiamo sottolineato nei nostri editoriali, le finalità…

Leggi

E’ necessario cambiare questo Paese, ma questo non può essere un ostacolo insormontabile

Rispondiamo al nostro lettore Seguo con molto interesse lo sviluppo di questo Grande “Progetto Sicurezza”, Giustizia e Legalità, che sta promuovendo con grande determinazione il Dott. Michele Alessi. Mi permetto di aggiungere che un ideale di queste dimensioni, ha assoluto bisogno di avere una caratura politica che per ora non c’è. Il Dott. Alessi lo sa e sono certo provvederà…

Leggi

Aumenta la disoccupazione per i giovani (15-24 anni) che sale al 35,7%, mentre rimane stabile all’11,1% al settembre 2012

Nonostante le promesse dell’esecutivo, continua a salire la disoccupazione giovanile dello 0,6% (nella fascia 15/24 anni) che risale al 35,7%, con un aumento di 0,6 punti percentuali su base mensile. Questo significa che i nostri giovani sono sempre più alla ricerca di un lavoro che non c’è, nonostante le promesse fatte in questi anni dai vari governi che si sono…

Leggi

Concorsi pubblici: richiesta chiarimenti

Ci scrive un affezionato lettore di questa Associazione e molto volentieri rispondiamo. Carissimo Michele mi sembra di capire che ci sono irregolarità e ingiustizie anche sull’esito dei concorsi pubblici. Se ho Capito Bene.  Con Affetto, un abbraccio Carmelo Argento   Caro Carmelo Argento, buongiorno e e buon inizio di settimana. Condivido con te che la Pubblica Amministrazione deve essere seriamente riformata…

Leggi

L’Italia è uno dei Paesi più vecchi del mondo occidentale e i giovani sono costretti sempre più ad emigrare all’estero in cerca di lavoro.

Come abbiamo più volte denunciato nei nostri editoriali, la situazione economica del nostro Paese non cambia, anzi si aggrava sempre di più a causa della mancanza dei posti di lavoro, soprattutto per i più giovani. L’OCSE fa rilevare che i giovani italiani sono sempre più disorientati in quanto trovano difficoltà ad avere un lavoro stabile nel mercato, mentre la popolazione…

Leggi

Emigrati: 5 milioni di italiani trasferiti in Europa e nel mondo. Non si arresta l’emorragia di talenti in fuga dall’Italia

Fuga dall’Italia, è emorragia di talenti: nel 2016 via 50mila giovani tra i 18 e i 34 anni Secondo il rapporto della fondazione Migrantes sono 5 milioni i connazionali residenti all’estero, +3,3% in un anno. Aumentano le partenze ‘di famiglia’ e quelle degli under 35. Tra le mete più ricercate il Regno Unito e gli Emirati Arabi. Articolo di Caterina…

Leggi

I mali della Capitale. Cosa c’è nel piano industriale del Ministro Calenda per rilanciare Roma

Cosa c’è nel piano industriale di Calenda per rilanciare Roma Secondo il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, i cinque ‘mali capitali’ e le cinque soluzioni per curare Roma sono:   1. Rilanciare la competitività; 2. Sviluppo, mobiltà e sostenibilità; 3. Rafforzamento di filiere e distretti; 4. Turismo di qualità; 5. Riqualificazione urbana e periferie. Al termine del tavolo congiunto, al…

Leggi

Occorre un nuovo sistema formativo per l’abbinamento scuola-lavoro dei giovani studenti

In Italia occorre un nuovo e vero sistema formativo per l’inserimento dei giovani al lavoro.  L’attuale modello di scuola è in crisi e non riesce a favorire realmente i nostri giovani ad  inserirsi agevolmente nel mondo del lavoro. Il 40% dei nostri giovani sono senza lavoro e non riescono a trovare una occupazione  lavorativa dignitosa adatta al loro ciclo di…

Leggi
1 2 3 5